Mabon in our garden

Mabon altar (particular)

Mabon altar (particular)

Altar in our garden

Altar in our garden

littles pets in our garden…

littles pets in our garden…

Chiamato in causa dalla speciale (e un sacco di altri complimenti…) powerkettle sono costretto, anche se con ritardo, a scrivere queste 5 cose più o meno raccapriccianti…

  • Vivo con la certezza che l’essere umano non sia strutturato per lavorare, al massimo potrebbe raccogliere i frutti della natura. Questa consapevolezza mi porta a cercare in ogni modo di passare il mio tempo a casa (a volte anche in vacanza) con i seguenti obiettivi: leggere libri (non abbiamo fortunatamente la televisione), internet (varie destinazioni), giocare con i lego, costruire castelli con mattoncini di gesso auto prodotti, giocare con gatti e conigli, ulteriori cose (anche estemporanee) con fini edonistici.
  • Mi sono licenziato per tornare ad abitare al mare (mi pare che da ciò si evincano le mie preferenze territoriali…);
  • Adoro viaggiare ovunque senza per altro essere turista. Il viaggio è conoscenza mentre il turismo è consumo temporaneo e superficiale di luoghi e persone (ci vuole anche il turismo però…)
  • Parliamo di feste. C’è sempre un motivo per festeggiare e quindi appena possibile si fa festa, in due o in tanti non fa differenza. Non resisto alle pizze, alla birra, a perdere conoscenza nel giardino di casa, a cucinare qualunque cosa (anche se viene uno schifo), a mettere la musica a tutto volume (tanto dal nostro giardino non ci sente nessuno), a riempire il prato con decine di candele accese…. (e molto altro…)
  • Da piccolo (ma anche da grande fino a che non mi sono sposato nel 2011) ho sempre giocato da solo, guardato film (una infinità) da solo, fatto lunghissimi viaggi con la fantasia… poi crescendo è rimasto tutto quasi uguale. Da sposato invece siamo diventati 2 a fare le stesse cose…

 Richiamo al proprio dovere:

coleichepassainosservata

zigomidaguerra

ple0nasmos